Chi Siamo

La Cia-Agricoltori Italiani è un’organizzazione laica e autonoma dai partiti e dai governi è inoltre una delle maggiori organizzazioni di categoria d’Europa che lavora per il miglioramento e la valorizzazione del settore primario e per la tutela delle condizioni dei suoi addetti, contando su circa 900 mila iscritti in Italia. Opera in Italia, in Europa e a livello internazionale per il progresso dell’agricoltura e per la difesa dei redditi e la pari dignità degli agricoltori nella società.….

La Confederazione italiana agricoltori (Cia) è un’organizzazione laica e autonoma dai partiti e dai governi. Opera in Italia, in Europa e a livello internazionale per il progresso dell’agricoltura e per la difesa dei redditi e la pari dignità degli agricoltori nella società. Organizza gli imprenditori agricoli e tutti coloro che sono legati all’attività agricola da rapporti non transitori. La Cia si articola in Associazioni, Istituti e Società che operano per la sicurezza alimentare e la salvaguardia dell’ambiente, nel campo dell’assistenza previdenziale, sociale, sanitaria, fiscale e tributaria, della consulenza tecnica, della formazione, dell’assicurazione, dell’agriturismo, dell’agricoltura biologica e per la tutela degli anziani, delle donne e dei giovani. In particolare la Cia è articolata in Associazioni di persone (Associazione Nazionale Pensionati a cui hanno rilasciato delega 400.000 pensionati, l’AGIA – Associazione Giovani Imprenditori Agricoli, Donne in Campo), Associazioni di settore (Turismo Verde per gli agrituristi, ANABIO per gli agricoltori biologici, AIEL per i produttori di energia dal legno, ANCCA per i produttori detentori di terreni a contratto, La Spesa in Campagna per i produttori dediti alla vendita diretta), Gruppi di Interesse Economici (tra i più consistenti Zootecnia, Ortofrutta, Olivicoltura, Viticoltura). La Cia è promotore del Patronato INAC – Istituto Nazionale Assistenza ai Cittadini – che opera in tutte le sedi della Confederazione con propri addetti ed è presente in alcuni stati esteri a forte presenza di lavoratori autonomi e dipendenti di origine italiana. La Cia dispone di un proprio CAF (CAF CIA Srl – Centro di Assistenza Fiscale) che nel 2013 ha lavorato e trasmesso 611.837 modelli 730, 200.151 dichiarazioni ISEE, 136.176 certificazioni RED, di un CAA (CAA CIA Srl – Centro di Assistenza Agricola) che ha ricevuto delega da agricoltori per la costituzione e la conservazione dei fascicoli aziendali e che ha lavorato e presentato a tutti gli Organismi Pagatori italiani a partire da AGEA n. 159.742 Domanda Unica relativa ai premi PAC oltre alle decine di migliaia di Domande a superficie del PSR presentate in ogni singola Regione. La Cia dispone di un proprio sistema informatico di gestione, di elaborazione delle dichiarazioni fiscali, di gestione delle contabilità fiscali e paghe, di comunicazione. La Cia ha propri rappresentanti nei maggiori organismi europei e internazionali (COPACOGECA, OMA) oltre che, nazionali, regionali e provinciali. Fondata nel dicembre del 1977 come Confederazione italiana coltivatori, al suo quinto congresso (giugno del 1992), ha modificato la sua denominazione e ha assunto, appunto, quella di Confederazione Italiana Agricoltori per valorizzare il ruolo moderno dell’agricoltore e della sua impresa. La Cia è una delle più grandi organizzazioni professionali agricole europee. Gli iscritti sono oltre 900.000, di cui circa 300.000 imprenditori agricoli e per il restante lavoratori agricoli subordinati, compartecipanti familiari, coadiuvanti, tecnici, pensionati. La Cia ha una struttura nazionale, sedi regionali (19), provinciali (110) e migliaia di uffici locali in tutte le regioni e le province d’Italia. Le sedi zonali permanenti sono 417 e assicurano una presenza capillare dei nostri operatori (oltre tremila) nella maggioranza dei comuni italiani. La Cia ha una sede di rappresentanza a Bruxelles. La Cia promuove e realizza progetti di cooperazione internazionale attraverso l’ASES. La Cia è presente nel CNEL e presso Enti e Istituti nazionali ed internazionali, che afferiscono direttamente o indirettamente all’agricoltura. E’ parte fondamentale di tutti i tavoli di concertazione tra le parti sociali e governativi. Stipula i contratti collettivi nazionali di lavoro per gli operai agricoli e forestali e per gli impiegati e dirigenti in agricoltura, oltre al contratto collettivo nazionale di lavoro degli operai delle imprese del verde. La Cia a livello regionale è presente in Calabria sin dalla sua costituzione il 1977 ed è organizzata con una sede regionale sita in Lamezia Terme – Via U. Boccioni n. 61, 3 sedi di provincia CIA – Cia Calabria Nord, Cia Calabria Centro e Cia Calabria Sud, è presente nei capoluoghi di provincia, dispone di 15 sedi comprensoriali, 72 sedi comunali e intercomunali, è articolata in Associazioni di persona (ANP, AGIA e Donne in Campo), Associazioni di settore (Turismo Verde, Aiel, La Spesa in Campagna), Gruppi di Interesse Economici (Zootecnia, Vitivinicoltura, Olivicoltura, Ortofrutta), Istituti e Enti (INAC e Cipat) e ha alle dipendenze tra Cia, società di servizi e Patronato 85 operatori tra full time e part time, oltre a decine tra professionisti convenzionati e collaboratori volontari. La sede regionale ha 3 dipendenti a tempo pieno e 7 collaboratori. Al libro soci della Cia Calabria al 31.12.2016 risultano iscritti n. 33.915 associati, di cui 6.425 datori di lavoro con 14.877 dipendenti tra fissi e stagionali. Alla Cia, in Calabria, hanno rilasciato delega DOL (lavoratori autonomi, datori di lavoro) 8.493 aziende, all’Associazione Nazionale Pensionati (ANP) 10.399 pensionati, all’ANCCA (Associazione coltivatori a contratto) 5.742 soggetti. Il CAA CIA Srl in Calabria predispone e conserva 21.364 fascicoli aziendali, e ha rilasciato su delega dei produttori 11.486 Domanda Unica (per un totale di titoli detenuti pari a 71.117 che generano premi annui per euro 36.427.952,64) e 2.953 Domande PSR a superficie; oltre alle centinaia di domande di accesso alle misure strutturali del PSR da parte di associati e enti della Calabria. E’ di 85.265,66 ettari la SAU e di 104.745,83 la SAT detenuta dalle aziende associate alla CIA in Calabria. Gli associati Cia in Calabria iscritti alle CCIAA sono 5.489 pari al 17,76% sul totale e di questi 102 sono agriturismi pari al 24,64% sul totale. Il CAF CIA Srl in Calabria ha lavorato 11.125 modelli 730, 9.274 ISEE, 3.765 RED, 6.142 IMU. La Cia Calabria partecipa perché ufficialmente invitato, a tutti i tavoli di concertazione compresi quelli istituiti per il PSR. La Cia è presente con propri rappresentanti nei tavoli di partenariato del POR. La Cia ha da sempre svolto attività nel campo della formazione e dell’informazione; ha un proprio ufficio stampa che cura la comunicazione interna ed esterna. Recentemente, la Cia Calabria è stata assegnataria nella programmazione 2007-2013 di due progetti di cui alla misura 111 azione 1 e 111 azione 3, regolarmente portati a compimento e rendicontati con successo.
Approfondisci Chiudi

La Cia – Agricoltori Italiani è partecipe inoltre al progetto SOIL4LIFE http://soil4life.eu/ finanziato nell’ambito del programma LIFE – Sottoprogramma Ambiente – Settore Prioritario “Governance e informazione in materia ambientale. Soil4Life è un progetto europeo che coinvolge partner italiani, francesi e croati, con l’obiettivo di promuovere l’uso sostenibile del suolo in quanto risorsa strategica, limitata e non rinnovabile. Un obiettivo in linea con l’impegno sottoscritto dai Paesi Europei al tavolo delle Nazioni Unite, attraverso l’adesione agli obiettivi globali di sostenibilità (Sustainable Development Goals – SDG).

 

Al progetto partecipano per l’Italia Legambiente Onlus (Capofila), Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’Economia Agraria, Agenzia regionale per l’agricoltura e le foreste (Lombardia), Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Politecnico di Milano, Roma Capitale. Partner stranieri: the Coordinating Committee for International Voluntary Service (Francia); Udruga Zelena Istra-Green Istria (Croazia).